Distretti creativi: cosa sono e come partecipare

L’idea che il sistema industriale si basi sui distretti è una delle conseguenze post belliche della costruzione spontanea del tessuto produttivo italiano. La specializzazione areale ha portato all’aggregarsi automatico di realtà che potessero essere logisticamente vicine ed in grado di costruire filiere produttive e di subfornitura.

Continua a leggere

Pubblicato in design, società, università | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Distretti creativi: cosa sono e come partecipare

Da Popper a Poppy

Come si misura la consapevolezza digitale dei giovani? Sono passati molti anni da quando ho realizzato per conto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca il progetto Io navigo sicuro. Era il 2003 e la problematica di raccontare, specialmente ai genitori, le opportunità e qualche rischio della rete era un obiettivo e un impegno nazionale. Il progetto era composto da una attività nelle scuole attraverso i docenti opportunamente preparati e dotati di materiale didattico adeguato, un fascicolo da distribuire ai giovani, e da una serie di attività di monitoraggio e di valutazione del lavoro svolto. Continua a leggere

Pubblicato in didattica, social media, società | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Da Popper a Poppy

La Meraviglia di Albert Einstein

Per me non c’è dubbio che il nostro pensiero proceda in massima parte senza far uso di segni (parole), e anzi assai spesso inconsapevolmente. Come può accadere, altrimenti, che noi ci “meravigliamo” di certe esperienze in modo così spontaneo ? Questa “meraviglia” si manifesta quando un’esperienza entra in conflitto con un mondo di concetti già sufficientemente stabile in noi. Ogniqualvolta sperimentiamo in modo aspro e intenso un simile conflitto, il nostro mondo intellettuale reagisce in modo decisivo. Continua a leggere

Pubblicato in fisica | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su La Meraviglia di Albert Einstein

Sentiment nelle emergenze

Il sentiment, ovvero lo stato d’animo, l’umore, di una conversazione social è determinante nel definire il significato del messaggio stesso. Nei social il sentiment non solo è determinante per comprendere quello che si sta comunicando ma diventa un moltiplicatore di emozioni.
Le analisi del sentiment possono essere fatte in maniera approssimativa automaticamente perché è difficile far comprendere ad un software l’ironia, il doppio senso, la provocazione, ecc. Continua a leggere

Pubblicato in progetti, Protezione Civile | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Sentiment nelle emergenze

A cosa servono i designer?

In occasione di Welcome Design Workshop – New Interior Design all’Università IUAV di Venezia dal 25 al 29 settembre 2017 ai Magazzini Ligabue / Magazzino 6 si terrà una tavola rotonda organizzata dal Corso di laurea in Disegno industriale e multimedia –
Corso di laurea magistrale in Design il 27 settembre dalle ore ore 17:30 intitolata “A cosa servono i designer?”. Continua a leggere

Pubblicato in Architettura, design, università | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su A cosa servono i designer?

Problemi iTunes su Windows 10 [RISOLTO]

Ci risiamo. Periodicamente iTunes, uno dei peggiori prodotti software di Apple, ha problemi di installazione ed aggiornamento su Windows. Con gli aggiornamenti più recenti di Windows 10 sono esplose nei forum le richieste di aiuto. Il problema più frequentemente indicato è l’impossibilità di aggiornamento di iTunes necessario per proteggere il computer da eventuali vulnerabilità. Le risposte che sono presenti nei forum, quelle più serie, propongono di reinstallare completamente Windows e poi reinstallare iTunes. Continua a leggere

Pubblicato in software | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Problemi iTunes su Windows 10 [RISOLTO]

Land is a finite resource

Land is a finite resource. How it is used constitutes one of the principal reasons for environmental change, with significant impacts on quality of life and ecosystems, as well as on the management of infrastructure. Europe is one of the most intensively used continents on the globe, with the highest share of land (up to 80%) used for settlement, production systems (including agriculture and forestry) and infrastructure. Continua a leggere

Pubblicato in GIS, mapping, urbanistica | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Land is a finite resource

Il coraggio di innovare – Digital Award – Moda e Design

Il coraggio di innovare – Digital Award, Edizione Moda e Design è il premio promosso da Regione Lombardia, gestito da Unioncamere Lombardia e realizzato in partnership con Meet The Media Guru dedicato a chi si occupa di Moda e Design in Lombardia. Il premio vuole raccogliere le migliori esperienze di utilizzo delle strategie innovative proprio in due settori strategici del terziario lombardo.  Per partecipare questo è il link giusto. L’hashtag del premio è #DigitalAward2017

Pubblicato in design, fashion | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Il coraggio di innovare – Digital Award – Moda e Design

Le fasi del consenso

Siamo animali sociali e ci piace, proviamo piacere, a sentirci sociali. È questa una delle chiavi del successo di Facebook &C. Uno spazio dove possiamo condividere solo quello che ci piace, sottolineare il meglio che abbiamo e facciamo. Basti pensare a Instagram dove si condivide quante cose buone mangiamo, quanto ci divertiamo, che luoghi magnifici frequentiamo. L’evoluzione è stata il selfie, ovvero il dimostrare, attraverso l’auto-foto di noi stessi dove ci troviamo, quasi una testimonianza per chi non ci crede, spesso in compagnia con qualcuno di famoso, di noto, di accattivante. Continua a leggere

Pubblicato in social media, società | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Le fasi del consenso

Le città invisibili di Manfredo Manfredi

Italo Calvino (1923-1985) pubblica nel 1972, per Giulio Einaudi, il romanzo “Le città invisibili”, uno dei passaggi più importanti nella letteratura che fa un uso combinatorio e semiotico della struttura per creare relazioni tra il lettore e l’autore. Marco Polo esplora 5 città per ognuna delle 11 categorie e questa ripetizione è ben visibile quando di costruisce il quadro riassuntivo delle diverse combinazioni. Un libro fondamentale per comprendere la profondità di Italo Calvino. Nel 1998 il pittore e scenografo palermitano  Manfredo Manfredi (1934-) si ispira liberamente al romanzo Continua a leggere

Pubblicato in arte | Commenti disabilitati su Le città invisibili di Manfredo Manfredi